20.08.2014 / 20:45

IL PUNTO MACRO DI ZEYGOS

Il dato “flash” riguardante l’inflazione della zona euro per il mese di luglio segnala un incremento dello 0,4% annualizzato, inferiore rispetto al +0,5% atteso dal consensus. Si tratta dell’incremento più basso dal 2009. Tuttavia, analizzando i dettagli si evince che il rallentamento è dovuto nuovamente ad un calo dei prezzi degli alimentari pari a -0,3%, inferiore rispetto alla media del secondo trimestre (+0,2%) e del primo trimestre (+1,4%), ed al calo dei beni industriali energetici dell’1% (-0,4% nel secondo trimestre). L’inflazione riguardante i servizi si mantiene a +1,3%, pari al livello medio registrato nel secondo trimestre e superiore rispetto al +1,2% del primo trimestre.