27.09.2014 / 12:37

IL PUNTO MACRO DI ZEYGOS

Bond high yield View: Moderatamente Negativa Nel corso dell’ultimo mese i bond high yield hanno registrato una performance significativamente positiva, con i bond euro in guadagno dell’1.1% e i bond in dollari dell’1.3%. Sono sostanzialmente rientrati gli allargamenti degli spread dovuti all’acuirsi delle tensioni geopolitiche, nonostante riteniamo che gli spread siono ormai arrivati a fine corsa. Le nuove misure della BCE sugli ABS e covered bond costituiscono un buon presidio anche per i bond ad alto rendimento, ma i rischi di essere sovrapesati su tale asset non sono trascurabili. Facendo riferimento al ciclo macroeconomico US, che prevede l’avvio della politica monetaria restrittiva nel giro di un anno a partire da oggi, viene da suggerire una progressiva riduzione delle attività collegate al credito. Anche per i bond high yield, infatti, la principale fonte di rischio è rappresentata dal rialzo della curva americana per effetto del variare delle aspettative degli investitori sul ciclo restrittivo della Fed, che il consensus prevede parta nel terzo trimestre del 2015. La situazione peggiore sarebbe quella di un rialzo dei tassi conseguente a forti pressioni inflazionistiche in concomitanza con una crescita modesta, nel qual caso tutte le tipologie di bond a tasso fisso verrebbero penalizzate, sia per l’effetto tasso (in aumento) che per l’effetto spread (in allargamento). In termini di tassi di insolvenza, la reporting season è stata positiva in US e poco soddisfacente in Europa, ma globalmente si può dire che non sono peggiorati i fondamentali degli emittenti e continua ad essere basso il rischio di aumento dei loro tassi di insolvenza, che permangono inferiori alla media storica. I tassi di rendimento dei bond high yield sono attualmente al 4.35 per i bond in euro e al 5.71 per i bond in dollari. Manteniamo la view moderatamente negativa sull’asset, per non essere penalizzati dal deterioramento della liquidità su tali bond nel momento in cui gli operatori avvieranno una generalizzata riduzione delle posizioni su questa attività.