26.11.2014 / 16:44

IL PUNTO MACRO DI ZEYGOS

Messico Gli ultimi dati evidenziano un miglioramento della fiducia di imprese e consumatori ed una maggiore propensione agli investimenti. Tali fattori depongono a favore di una crescita sostenuta anche nel terzo trimestre. I dati raccolti nel corso dell’ultimo mese propendono a favore di un’ulteriore crescita sostenuta del PIL nel terzo trimestre. Il rimbalzo della domanda domestica registrato nel secondo trimestre sembra essersi esteso anche nei mesi successivi. Gli investimenti lordi fissi nel mese di luglio sono saliti dello 0,6% rispetto al mese precedente. Si tratta del quarto mese consecutivo di crescita positiva e negli ultimi tre mesi si registra una crescita del 7,4% su base annua rispetto ai tre mesi precedenti. Tale andamento evidenzia la volontà da parte delle imprese di incrementare gli investimenti, grazie alle migliori prospettive di crescita. Inoltre, il sentiment dei settori retail, manifatturiero e costruzioni mostrano un netto miglioramento nel corso del terzo trimestre, guidati dal migliore outlook sulle condizioni economiche da parte delle imprese. Tale aspetto ha determinato un incremento delle intenzioni di investimento nel corso del mese di settembre, alimentando le possibilità di un’espansione ulteriore nella spesa da parte delle imprese nei prossimi mesi. In particolare, l’indagine INEGI sul settore delle costruzioni mostra una crescita molto marcata dell’output, che raggiunge il livello più elevato da dicembre 2011. Tale indicatore risulta molto correlato con la reale spesa del settore, che rappresenta circa il 60% della spesa totale in investimenti, ed indica che nei prossimi mesi potremmo assistere ad ulteriori rialzi. Anche la fiducia da parte dei consumatori mostra un marcato rialzo nel mese di settembre, guidata anche in questo caso dalla migliore percezione riguardante le aspettative future. In effetti, gli ultimi sviluppi risultano positivi per i consumatori: la crescita dell’inflazione è stata più che compensata dalla crescita degli stipendi, mentre nel mercato del lavoro si riscontra una marcata accelerazione nella crescita degli occupati. Il trend recente delle vendite al dettaglio, che nel mese di luglio mostrano un incremento del 6,3% sono coerenti con tale incremento della fiducia.