15.01.2015 / 10:49

IL PUNTO MACRO DI ZEYGOS

L’indice Pmi dell’area Euro ha registrato un lieve recupero nel mese di Dicembre. Tuttavia l’enviroment rimane nettamente negativo. Analizzando le singole componenti delle singole nazioni si nota che l’Italia ha subito una battuta d’arresto. L’indice PMI Italiano è passato da 49 a novembre a 48,4 a dicembre. Trattasi del valore minimo degli ultimi 19 mesi. Debolezza confermata anche per la Francia, il cui indicatore scende a 47,50 a dicembre. La contrazione dell’indice Francese è legata alla contrazione della produzione e degli ordini all’industria. La stessa Germania ha registrato un indice debole pur se si è mantenuto sopra la soglia dei 50 punti. Il capo economista di Markit ha così commentato i dati: « ancora una volta a dicembre le imprese manifatturiere dell’Eurozona hanno segnalato una stagnazione dell’attività. Questa è la conclusione di un anno, il 2014 che, iniziato positivamente, è lentamente peggiorato sino allo stallo durante la seconda parte dell’anno.