22.01.2015 / 10:32

IL PUNTO MACRO DI ZEYGOS

Messico Il tasso di inflazione totale mostra una nuova discesa, grazie all’abbassamento dei prezzi dell’energia e all’andamento costante dell’inflazione core. Il dato sulla produzione industriale evidenzia una ripresa del settore manifatturiero e del settore delle costruzioni. Nel mese di novembre il tasso di inflazione si è attestato al 4,17%, in calo rispetto al 4,3% di ottobre. Il ribasso è stato guidato dal calo dei prezzi dell’energia, con la discesa dello 0,62% rispetto al mese precedente dei prezzi della benzina a basso numero di ottani e dello 0,34% della benzina ad alto numero di ottani. A livello annualizzato, il tasso di inflazione della benzina a basso numero di ottani è sceso all’8,1% dal 9,5% di ottobre, mentre il tasso di inflazione della benzina ad alto numero di ottani è passato da 10,7% a 9,4%. Probabilmente, il ribasso a livello globale dei prezzi dell’energia ha impattato negativamente sui prezzi domestici, soprattutto in quelle aree limitrofe con gli Stati Uniti, dove la maggiore concorrenza ha determinato tagli di portata maggiore. Per quanto riguarda l’inflazione core, si registra un incremento dello 0,16% rispetto al mese precedente, pari ad un tasso annualizzato del 3,3%, invariato per il terzo mese consecutivo. Considerato l’andamento dei prezzi dell’energia e dell’inflazione core, ci sono buone possibilità che il tasso inflazione totale nel continui a scendere entro la fine del 2014. Nel corso del 2015, esso potrebbe scendere ulteriormente, raggiungendo un livello vicino al 3%. La produzione industriale nel mese di ottobre ha evidenziato un incremento dello 0,3% rispetto al mese precedente. Tale incremento è stato determinato per buona parte dal solido rialzo (anche se leggermente inferiore alle attese) registrato nel settore manifatturiero, pari a +0,7%, ed in misura minore dal settore delle costruzioni che ha mostrato un’espansione dello 0,2%. Entrambi i settori hanno mostrato segnali di ripresa, dopo la deludente rilevazione del mese di settembre. Il settore manifatturiero sta probabilmente beneficiando della forte domanda estera, visibile nel dato relativo alle esportazioni di veicoli, che nei mesi di ottobre e novembre hanno mostrato un incremento medio del 6,5%. Con la prevista ripresa della domanda interna, l’attività del settore manifatturiero è impostata verso un’ulteriore solida crescita fino al termine del 2014. Per quanto riguarda il settore delle costruzioni, è possibile che nel prossimo mese si verifichi un’espansione ulteriore, visto il momentum positivo evidenziato nell’indagine PMI. Il settore mining, che all’interno della produzione totale detiene lo stesso peso del settore delle costruzioni, ha evidenziato un declino molto forte, pari al 5%, che ha fatto scendere la produzione del settore da inizio anno a -1,5%.